venerdì 15 dicembre 2017

Mercatini di Natale in stile medievale

L'interno dell'Abbazia
Da venerdì 15 a domenica 17 dicembre 2017, un tuffo nel Natale di mille anni fa. Immersa nella valle di San Clemente, a dieci chilometri dall’uscita Apiro della superstrada SS 76, per la prima volta l’Abbazia di Sant’Urbano ospita il più particolare dei Mercatini di Natale, in perfetto stile medievale.
Attraversare il cancello sarà come varcare una porta del tempo, ritrovarsi pellegrini o viandanti e vivere le suggestioni dell’atmosfera Natalizia di un’abbazia benedettina dell’XI secolo. Sotto il grande fienile, alla luce delle fiaccole si potrà osservare il vasaio con il suo tornio, il fabbro e il falegname al lavoro con i loro attrezzi per creare piccole opere d’arte. Si potrà provare l’antica arte monastica della Calligrafia e della Miniatura e osservare la lavorazione della lana e della pelle. Si potranno trovare oggetti benauguranti della tradizione locale e prodotti enogastronomici della Valle di San Clemente, una terra da sempre dedita all’agricoltura bio-conservativa nel rispetto della natura e della tradizione. Ci sarà anche l’angolo del mistero con la lettrice degli occhi e delle conchiglie.
Quale migliore occasione per visitare la meravigliosa e misteriosa Abbazia di Sant’Urbano e farsi raccontare le sue storie e leggende da guide locali ed esperte.
La Locanda dell’Abbazia, inoltre, accoglierà il pubblico con i suoi piatti tradizionali e le sue specialità locali.
Per maggiori informazioni e programma completo clicca qui !

giovedì 14 dicembre 2017

La dinastia della Biscia: i Visconti tra storia e leggenda

Venerdì 15 dicembre 2017, alle ore 20,45, nella Sala Consiliare del comune di Pontirolo Nuovo (BG) in Via Papa Giovanni XXIII, 32 si terrà l'incontro con Luigi Barnaba Frigoli sul tema: "La dinastia della Biscia: i Visconti tra storia e leggenda". 
L’appassionante racconto degli intrighi e delle lotte di potere nella Lombardia di fine Trecento, al tempo di Bernabò e Gian Galeazzo Visconti, a cura del giovane giornalista e scrittore milanese che sta appassionando migliaia di lettori con i romanzi La Vipera e il Diavolo e Maledetta serpe. Con proiezione di immagini. Al termine, rinfresco per tutti i partecipanti. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

mercoledì 13 dicembre 2017

Nativitas Mevaniae

Nativitas Mevaniae: sspettando di entrare nel vivo delle feste natalizie e di fine anno, mentre tutti sono indaffarati nei preparativi, il Mercato delle Gaite propone un fine settimana di atmosfere medievali nel bellissimo borgo di Bevagna. Il circuito dei quattro mestieri, la cartiera, il dipintore, il setificio e la cereria, si apre e vi aspetta: botteghe ed artigiani, musica, laboratori, per tutti i visitatori, grandi e piccini venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 dicembre 2017.
La magia del lavoro manuale, i ritmi di una volta, la materia che si trasforma in manufatto, accompagnati da sonorità antiche, la musica sacra medievale, le “cantigas”, gli strumenti di quell’epoca: le cornamuse, le ciaramelle, i tamburelli e le voci, arricchiranno le atmosfere natalizie per vie, vicoli e piazze del borgo. Luminarie e Presepi, nelle Gaite e nelle chiese di San Francesco e San Silvestro, verranno riproposti come da tradizione, offrendo al visitatore quel tocco magico che rende il Natale la festa più attesa dell’anno.
La manifestazione è realizzata grazie al contributo del Gal e al Patrocinio del Comune di Bevagna.
Il Circuito dei Mestieri Medievali sarà visitabile anche durante il periodo delle vacanze natalizie. Venerdì 29, Sabato 30 e Domenica 31 dicembre e da Venerdì 5 a Domenica 7 gennaio (h 10.30 – 12.30 e 15.00 – 17.30).
Per maggiori informazioni e programma completo clicca qui !

martedì 12 dicembre 2017

Fasti palladiani su sfondo medievale: dietro le quinte del Rinascimento vicentino

Mercoledì 13 dicembre 2017 alle 20.30 a Palazzo Giustiniani a Vicenza il Gruppo Fai Giovani organizza l'incontro "Fasti Palladiani su sfondo medievale: dietro le quinte del Rinascimento Vicentino" in collaborazione con la Fondazione di Storia.
Il tema prescelto verrà sviluppato da Francesco Bianchi, storico medievista e coordinatore scientifico della Fondazione, che proverà a fornire la risposta ad uno dei grandi paradossi della storia vicentina. Com’è possibile che la città veneta di terraferma politicamente più debole e da lungo tempo asservita ad altri poteri abbia potuto dotarsi dell’impianto urbanistico e architettonico rinascimentale più ricco e ambizioso? Una buona occasione per scavare nel retroterra medievale, ancora oscuro e poco conosciuto, che fu il vero e proprio incubatoio ​delle condizioni sociali, economiche e culturali, senza cui la fioritura palladiana di Vicenza e del suo contado non sarebbe stata nemmeno immaginabile. Un modo per conoscere meglio il capoluogo berico, che rimane universalmente ancorata al genio e alle architetture palladiane, ma che in realtà ha conosciuto epoche, pur se da diverse prospettive, altrettanto interessanti. Partecipazione libera fino ad esaurimento posti. Prenotazione consigliata: vicenza@faigiovani.fondoambiente.it.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

domenica 10 dicembre 2017

Lo spirito della Torre

In occasione di Ballarò Espò, domenica 10 dicembre 2017 dalle ore 16,00 si tiene un laboratorio per i più piccoli: la torre medievale spiegata ai bambini. Una narrazione interattiva che coinvolgerà i bambini nella scoperta della medievale Torre di San Nicolò. A seguire: laboratorio ludico-pratico di manipolazione creativa che coinvolgerà tutti i piccoli partecipanti nella realizzazione di manufatti artistici che riprodurranno il monumento. I bambini apprenderanno l’importanza dei materiali di risulta e di come è possibile dar loro una seconda vita in maniera semplice e divertente.
Leitmotiv del progetto proposto è realizzare un laboratorio per la fascia d’età 6 – 12 che permetta ai piccoli partecipanti di apprendere concetti e nozioni importanti con divertimento e spensieratezza. La tematica in oggetto verrà infatti affrontata attraverso una narrazione teatralizzata – un format originale e divertente per il mondo dell’infanzia utile per introdurre i bambini all’interno dell’argomento trattato e i cui testi e interpretazione saranno a cura di OmniaCultura – alla quale seguirà un laboratorio di manipolazione artistica durante il quale i bambini si potranno cimentare nella nobile arte della scultura creando un manufatto da riportare con sé come cadeaux della giornata.
Laboratorio condotto da OmniaCultura, in collaborazione con Terradamare.

Attaccata alla chiesa sorge una slanciata costruzione quadrangolare con conci ben squadrati, si tratta della trecentesca torre civica facente parte del sistema difensivo della città. Fatta edificare dalla universitas palermitana per difendere le mura del “Cassaro”, non faceva parte delle strutture della chiesa ma risultava svincolata ed isolata. “Torre d’eccellenza”, forse la più alta di Palermo, perduto il significato di difesa, se ne volle ingentilire e perdere il suo austero aspetto, applicandole al secondo livello delle bifore arricchite da una cornice d’intarsi.
La torre, articolata in quattro livelli, è stata edificata con pietrame a grossi conci, utilizzando massi tufacei squadrati, che le conferiscono una linea rigorosa ed severa.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

sabato 9 dicembre 2017

Fine settimana alla scoperta di Viterbo

Sabato 9 e domenica 10 dicembre 2017, durante il ponte dell’Immacolata, il centro turistico Tesori d’Etruria organizza spettacolari visite guidate nei luoghi più belli di Viterbo e nelle affascinanti gallerie sotterranee.
I tour medievali rivolti a singoli, gruppi, famiglie, ed anche ai più piccoli, porteranno alla scoperta della storia e dei segreti dell’antica città dei papi.
Esperte guide turistiche della provincia di Viterbo vi condurranno nel delizioso quartiere medievale svelando interessanti racconti, singolari aneddoti e simpatiche curiosità.
I tour si concludono con la visita ai cunicoli della Viterbo Sotterranea dove sarà possibile ammirare un bellissimo presepe, allestito in occasione del Christmas Village.
La spettacolare scenografia, l’ottimo gioco di luci, insieme al fascino della Viterbo Sotterranea, rendono questo presepe unico e suggestivo per i numerosi visitatori provenienti dall’Italia e dall’estero.

venerdì 8 dicembre 2017

Assaggi di Genova medievale

Cattedrale di San Lorenzo
Domenica 10 dicembre 2017 alle ore 15.30 è prevista la visita guidata “Assaggi di Genova medievale", un percorso alla scoperta di Genova nel Medioevo, periodo che la vide signora dei mari, fra i monumenti che la caratterizzavano e le storie dei suoi personaggi principali.
Ecco quindi la casa di Cristoforo Colombo, le bellissime Torri di Porta Soprana che coronavano le Mura del Barbarossa, il tempietto di Giano con la storia del suo nome, il particolarissimo Chiostro triangolare di Sant’Agostino e l’imponente mole della Cattedrale di San Lorenzo, ricca d’arte, storia e leggende.
La visita turistica è gratuita (le prenotazioni si effettuano preferibilmente dal sito www.saporialducale.it, ma è anche possibile presentarsi direttamente in Piazza Matteotti 15 minuti prima dell’inizio della visita, nell’apposito meeting point segnalato da uno stendardo).

giovedì 7 dicembre 2017

Il sogno di Gian Galeazzo e il Museo del Duomo

Il duca di Milano, Gian Galeazzo Visconti, inizia la costruzione della Cattedrale nel 1386: stile e materiali non sono quelli abituali a Milano e questo lo rende un grande cantiere di scambi internazionali tra ingegneri e gli artisti che vi hanno collaborato nei secoli. Attraverso le sale del Museo ad esso dedicato, riscopriamo la storia del Duomo e della presa del potere della Vipera nei confronti del Diavolo Bernabò Visconti.
✔PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
➡mail a eventi@visiteguidatepertutti.it
➡SMS al 3336377831
✔QUANDO: Sabato 09 Dicembre 2017 h. 15.30 Si consiglia di arrivare circa 15 minuti prima dell'orario indicato
✔DOVE: Davanti all'ingresso del Museo del Duomo - Palazzo Reale
✔DURATA 90 minuti circa
✔COSTO
➡euro 12,00 (visita guidata + volume* in omaggio)
*”La cattedrale del Diavolo”di Luigi Barnaba Frigoli144 pagine - Meravigli edizioni.
* Libro jolly (per prenotazioni di 2 persone) "La Vipera e il Diavolo” di Luigi Barnaba Frigoli 352 pagine - Meravigli edizioni.
➡Biglietto di ingresso 3€
➡Contributo di euro 2,00 per eventuale microfonaggio al raggiungimento dei 20 partecipanti.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

mercoledì 6 dicembre 2017

Salviamo il Ponte S. Michele

Ponte San Michele di Altavilla. Si svolgerà sabato 9 e domenica 10 dicembre  2017 una due giorni per salvare il Ponte San Michele di Altavilla, il pregevole manufatto medievale che si trova nella parte bassa di Altavilla e versa da tempo in stato di abbandono. La manifestazione, promossa da BCsicilia, Associazione per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali  e ambientali, e dal Comune di Altavilla Milicia, prevede il sabato pomeriggio una conferenza di Ferdinando Maurici dal titolo: “Ponti in Sicilia tra Medioevo e Cinquecento” e di Salvatore Brancato su “La Chiesa di S. Maria di Campogrosso e il ponte S. Michele di Altavilla”. Il giorno successivo, domenica mattina, è prevista la pulizia dell’alveo del fiume nella zona dove si trova il ponte e un concerto di arpa a cura della musicista Romina Copernico e del pluristrumentista Mario Crispi, fondatore degli Agricantus. In quella occasione sarà lanciata una campagna di sottoscrizione per raccogliere i fondi necessari per il restauro dell’antico ponte.
Il Ponte di San Michele di Campogrosso datato da molti studiosi in età normanna è attestato per la prima volta  nel 1248. Si trova  sul torrente omonimo, presso Altavilla Milicia, sull’itinerario che da Palermo muoveva verso Termini Imerese. Il ponte è a schiena d’asino ad una sola arcata ogivale con duplice ghiera. I paramenti sono in conci di tufo ben squadrati, mentre la muratura interna è in ciottoli fluviali, così come le tracce di pavimentazione, nell’intradosso della volta in conci sono chiaramente visibili le cavità per le centine. Ormai in disuso versa in stato di totale abbandono e necessita di opere urgenti per la messa in sicurezza e il restauro.

venerdì 1 dicembre 2017

Medioevo in Libreria 2017-2017, terza giornata

Sabato 2 dicembre 2017 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla terza giornata di Medioevo in Libreria 2017-2018 che avrà il seguente programma: Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Basilica di San Simpliciano. Costo: 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. Ritrovo davanti all’ingresso in Piazza San Simpliciano, 7. A cura di Mauro Enrico Soldi.
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso da Via Nirone, 7):
 
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. Proiezione del video: “Ciociaria Passeggiate Medievali”. A cura di Italia Medievale 
Ore 16,00: Marco Scardigli, Storico e scrittore, “Il viaggiatore di battaglie”. 
Marco Scardigli è storico e scrittore, ha insegnato all’Università di Pavia e ha pubblicato numerose opere di narrativa e saggistica storica.
Tra i suoi libri, Lo scrittoio del generale. La romanzesca epopea risorgimentale del generale Govone (Utet, 2006), La lancia, il gladio, il cavallo. Uomini, armi e idee nelle battaglie dell’Italia antica (Mondadori, 2010), Le grandi battaglie del Risorgimento (BUR, 2011), Le battaglie dei cavalieri. L’arte della guerra nell’Italia medievale (Mondadori, 2012) e Cavalieri, mercenari e cannoni. L’arte della guerra nell’Italia del Rinascimento (Mondadori, 2014), Viaggio nella terra dei morti. La vita dei soldati nelle trincee della Grande Guerra (Utet 2014) e, con Andrea Santangelo, Le armi del diavolo. Anatomia di una battaglia (Utet 2015), Il viaggiatore di battaglie (Utet 2017).

mercoledì 29 novembre 2017

"La Riforma Portuale di Federico II" presentazione a Palermo

Venerdì 1 dicembre 2017 alle ore 17,00, la Libreria del Mare ospita Alfonso Mignone, autore del libro "La Riforma Portuale di Federico II", un viaggio attraverso l’eccezionale modernità della riforma federiciana dei porti del 1239.
Interverranno Renato Coroneo, segretario Generale Autorità di Sistema del Mar di Sicilia Occidentale, Massimo Blandi, presidente Propeller Club Port of Palermo, Nicola Romana, docente di Diritto dei Trasporti Università di Palermo.

Moderatore dell'incontro Enzo Di Giovanni, avvisatore Marittimo del Mediterraneo.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

domenica 26 novembre 2017

I Templari nel territorio pistoiese

Martedì 28 novembre 2017 alle ore 16,00 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana si parlera di I Templari nel territorio pistoiese: la Via Romea imperiale, la piccola Cassia e le vie transappenniniche verso Pistoia: signori, mercanti, pellegrini e guardiani delle strade medievali verso la città. Sarà Luigi Battistini, vice presidente dell’Associazione “Il cuore di Bartolomeo”, esperto di simbologia templare e grande conoscitore e divulgatore della storia dei Cavalieri e della Via Francigena, a indagare su questo tema. Al termine dell'incontro è in programma una visita guidata alla parte esterna della chiesa di San Pier Maggiore.
La conferenza, che fa parte del ciclo La Forteguerriana racconta Pistoia, sarà introdotta da Guido Garbi, segretario dell’Associazione storico culturale “Il cuore di Bartolomeo”, ricercatore in ambito patristico e delle antiche religioni, che parlerà delle vie transappenniniche tra l’Emilia e la Toscana, verso Pistoia, facendo cenno all’importanza storica di quei tracciati che fecero transitare pellegrini e mercanzie per tutto il Medioevo.
Luigi Battistini, con il supporto di immagini, anche inedite, parlerà del pellegrinaggio e dei pellegrini nel Medioevo, degli ospizi e degli ospitali e della vita dei Templari dedicati al salvataggio delle vie. Saranno poi elencate le tracce e i simboli templari nelle chiese di Pistoia e del suo territorio e le tracce del mondo cavalleresco medievale a Pistoia. Per l’occasione l’Associazione presenterà un volume di circa duecento pagine che raccoglie i contenuti della conferenza. La Via Romea imperiale, la Romea Nonantolana e la Piccola Cassia furono i tracciati, a volte paralleli, che videro la presenza dei Templari, sia come “genio-pontieri” ante-litteram, sia come vigili custodi e protettori dei viandanti da e per le terre di qua e di là dell’Appennino. Lungo quei tracciati si trovano, tra le altre, le importanti tracce templari nelle chiese di Montovolo di Riola, che fu per brevi periodi territorio pistoiese.
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !